Sposarsi all’Asinara. Il comune di Porto Torres lancia l’iniziativa

come sposarsi all'asinara

Un matrimonio su un’isola selvaggia, tra ambienti incontaminati, scogliere a picco sul mare e acque limpide.

L’Asinara è un palcoscenico ideale per raccontare in immagini il sogno d’amore: per questo il Comune di Porto Torres ha deciso di estendere anche all’isola parco il progetto di promozione turistica Destination Wedding, già avviato due anni fa nelle aree verdi e monumentali cittadine. La campagna pubblicitaria partirà con la diffusione di uno shooting video e fotografico: gli scorci di straordinaria bellezza dell’Asinara saranno resi ancora più suggestivi da riprese aeree, foto e video di allestimenti sostenibili e di pregio.

Il progetto è stato presentato questa mattina nella sala conferenze del Palazzo del Marchese dal Sindaco Sean Wheeler, dall’Assessore al Turismo, Mara Rassu, dagli ideatori dello shooting (Imprenta di Giuseppe Pinna – Wedding Planner & Floral Designer e Francesca Zinchiri – Fotografia di Matrimonio) e da Sonia Orecchioni, Ceo del portale Wedding to Sardinia voluto dalla Camera di Commercio del Nord Sardegna e da Promocamera. Presente anche il commissario straordinario del Parco nazionale dell’Asinara, Gabriela Scanu.

L’obiettivo è pubblicizzare il territorio del parco nell’ambito del turismo matrimoniale, nazionale e internazionale, attraverso un servizio fotografico e videografico di ispirazione, realizzato nelle zone di maggiore interesse dell’isola. «Il lancio dei matrimoni all’aperto nelle location di Porto Torres, due anni fa, è stato un successo, con tante coppie arrivate da diverse zone dell’italia e del mondo – ha sottolineato Sean Wheeler – e ora questa scommessa vogliamo ripeterla anche sull’Asinara, l’altra metà del territorio cittadino, che con i suoi silenzi e i suoi paesaggi è una meta incantevole per i futuri sposi». «Il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione degli imprenditori che si sono messi a disposizione gratuitamente e degli enti che hanno lavorato in sinergia – ha aggiunto Mara Rassu – permettendoci di avere un prodotto che ci consentirà di mostrare l’isola parco come paradiso ideale per celebrare i matrimoni civili».

La serie di scatti e video è stata realizzata nelle più affascinanti località dell’Asinara, da Fornelli a Stretti, passando per Cala d’Oliva sino ad arrivare a Punta della Scomunica, la vetta panoramica dalla quale si scorge tutto il profilo dell’isola. Per gli allestimenti sono stati scelti solo materiali naturali, candelabri di legno e fiori tipicamente mediterranei che sbocciano in estate. La passerella di Stretti, teatro della cerimonia simulata nel video, è stata allestita con tronchi regalati dal mare. «Faccio i complimenti agli autori perché anche questo è un modo per trasmettere un messaggio di attenzione in un’isola in cui è fondamentale il mantenimento dell’equilibrio tra l’uomo e l’ambiente. Un matrimonio, quindi, non solo tra due persone ma anche con la natura», ha ricordato il commissario straordinario del Parco nazionale.

Sui canali social istituzionali passeranno le immagini che potranno essere rilanciate anche negli strumenti digitali a disposizione dell’amministrazione comunale nell’aeroporto di Alghero e nella Stazione Marittima di Porto Torres. Prevista anche la pubblicazione a settembre di redazionali su riviste del wedding. «Il segmento del lusso ricerca location speciali, una natura selvaggia. Da Porto Torres e dall’Asinara possono partire nuovi input per pubblicizzare le bellezze del territorio. Il settore impiega tanti professionisti, può produrre fatturati importanti e dobbiamo cogliere questa occasione», ha affermato l’imprenditore Giuseppe Pinna. «Video e foto immortalano una coppia di modelli – ha proseguito la fotografa Francesca Zinchiri – perché in questo modo una coppia che deciderà di sposarsi all’Asinara potrà immaginare come sarà il proprio giorno più bello in una terra splendida e unica».

Alla realizzazione hanno partecipato Giuseppe Pinna (allestimenti), Francesca Zinchiri e Flavio Manca (fotografia e video), Carlo Mascia (DRONE-MC Riprese aeree con drone), Elisabetta Delogu Bridal Designer per l’abito da sposa, Castangia per l’abito da sposo, Valeria Boncoraglio (make up), A.M. Parrucchieri di Anna Maria Mura (acconciature), Simona Sanna e Luca Suffredini (modelli). Il supporto logistico è stato fornito da Delcomar Compagnia di navigazione, La Locanda del Parco – Asinara, Cooperativa Sealand Asinara e Wild Asinara Park.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook di Voce Universitaria

commenti