Lampis: “L’Asinara esempio di equilibrio tra uomo e natura”

asinara sardegna

“La Regione Sardegna ha partecipato attivamente, grazie alle professionalità e alle esperienze del personale dell’agenzia regionale Forestas, all’allestimento di uno spazio dedicato all’isola dell’Asinara all’interno della XVII Biennale di Venezia”. Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis, durante la sua visita nel Padiglione Italia (sezione Arte e paesaggio) della manifestazione veneziana (aperta dal 22 maggio fino al prossimo 21 novembre), dove è stata realizzata un’installazione denominata “Le comunità resilienti sommerse dell’Isola dell’Asinara”, costituita da pannelli di essenze autoctone e ricostruzioni reali e virtuali dell’ambiente. A corredo dell’allestimento, un megaschermo che riproduce un video con immagini del patrimonio ambientale e naturale isolano realizzato da Forestas.

“Soprattutto per l’Asinara, ma più in generale per tutta la Sardegna, la Biennale, che ha una grande visibilità artistica e culturale in campo internazionale, rappresenta un’importante occasione per mettersi in vetrina, tra le tante eccellenze mondiali presenti – ha aggiunto l’assessore Lampis – L’Asinara, dove il Parco nazionale e l’Area marina protetta sono impegnati attivamente a preservare il patrimonio naturalistico, con la collaborazione dei presidi di Forestas, Corpo forestale e Conservatoria delle coste, è stata scelta dagli organizzatori come esempio compiuto di equilibrio tra l’uomo e la natura. Alla Biennale vengono presentate alcune peculiarità legate alla gestione del territorio, che riguardano la fauna e la flora sarda. Inoltre, è stato ricostruito un ambiente costiero e sommerso tipico dell’Asinara, che ha come protagonista un tappeto di posidonia, elemento fondamentale per l’equilibrio dell’ecosistema e la mitigazione dell’erosione costiera in tanti litorali sardi”.

“L’Asinara è solamente uno degli angoli preziosi della nostra Isola, che, rispettati, salvaguardati e valorizzati, contribuiscono al progetto di trasformare la Sardegna nell’isola verde del Mediterraneo, così da valorizzarne i territori e le loro peculiarità”, ha sostenuto l’esponente della Giunta Solinas.

Nell’ambito dell’iniziativa a Venezia, venerdì 4 giugno, l’assessore Lampis sarà all’Asinara, dove incontrerà i dirigenti del Parco e visiterà le installazioni realizzate che riguardano natura, storia e cultura dell’isola e dell’intera Sardegna: “Sarà l’occasione per una verifica dei progetti che riguardano l’Asinara, che la Giunta regionale, dopo aver risolto il commissariamento della Conservatoria delle coste che durava da anni, vuole rilanciare, così da realizzare una prospettiva di riscatto dell’isola che consolidi il suo esempio virtuoso di equilibrio tra uomo e natura”.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326