Processo con giudizio immediato al sassarese accusato dell’omicidio della compagna

tribunale di sassari

È stata fissata per il prossimo 26 ottobre il processo con giudizio immediato nei confronti del sassarese di 45 anni che a febbraio ha ucciso la sua compagna, Zdenka Krejcikova, in un bar di Sorso, città nella quale la donna si era trasferita insieme alle sue due gemelle di 11 anni.

Le accuse sono di omicidio aggravato, tortura, sequestro di persona, porto di coltello e resistenza a pubblico ufficiale sarà processato. La notizia è stata comunicata dal gip Michele Contini al pm che gliene aveva fatto richiesta, il sostituto procuratore di Sassari Maurizio Musco, e al suo difensore, l’avvocato Lorenzo Galisai.

Il terribile omicidio scosse tutta la comunità e venne organizzata anche una fiaccolata
in memoria della ragazza assassinata, per sensibilizzare la cittadinanza, non solo sorsese, contro la violenza sulle donne.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti