Nuovo numero di telefono per prenotare la donazione del sangue

donazione del sangue sardegna coronavirus

#EscoSoloPerDonare

L’Avis Nazionale ha coniato questo nuovo hashtag per lanciare una campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue e ribadire quanto questo gesto di solidarietà sia importante, soprattutto in un momento epocale come quello che stiamo vivendo. Con il propagarsi dell’epidemia del Coronavirus le donazioni in tutt’Italia sono calate del 10-15%, con la conseguente paura di dover affrontare anche un’emergenza sangue.

In particolar modo nella nostra isola, flagellata dalla talassemia, si è temuto che il nostro fabbisogno di emazie, superiore di circa il 60% di quello delle altre regioni italiane, garantito finora dalla compensazione con le regioni del nord, non potesse più essere soddisfatto. L’intervento del Ministero della Salute del 10 marzo 2020 ha ricordato agli italiani che la donazione del sangue non doveva fermarsi nemmeno dopo le misure adottate dal governo per ridurre la diffusione del nuovo coronavirus, e che tale pratica può essere considerata inclusa tra le “situazioni di necessità”.

Inoltre il CNS (Centro Nazionale Sangue) ha ricordato che in Italia oltre 1.800 pazienti vengono trasfusi ogni giorno negli ospedali, ragion per cui la donazione non deve assolutamente fermarsi e fornisce le indicazione utili per poter donare al tempo del Coronavirus.

L’Avis Comunale di Sassari ha prontamente recepito tutte le indicazioni fornite dal CNS e si è subito attivata per adempiere ad una delle fondamentali raccomandazioni: la prenotazione telefonica della donazione, al fine di evitare assembramenti garantendo così il rispetto delle misure di sicurezza imposte dal Dpcm 11 marzo 2020 (distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro), e poter effettuare una preliminare valutazione sullo stato di salute del donatore, sottoponendo il potenziale donatore ad una sorta di triage.

Per potere svolgere al meglio questo servizio l’Avis di Sassari, con sede in via Cesare Pavese 1, ha potenziato i suoi sistemi di comunicazione, istituendo una nuova linea telefonica operativa h24 al numero 3701434967 e attivando anche un sistema di messaggistica tramite Whatsapp che va ad aggiungersi a quella già funzionante di messenger. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno dei volontari Avis, che in questo momento di pausa costrittiva dal lavoro, si trovano ad avere più tempo da dedicare all’ associazione.

Le risposte dei donatori sono state davvero impressionanti. Quasi commovente è stata la voglia di tutti di rendersi utili, e questa disponibilità ha permesso di ricostituire le scorte, ma si rende necessario lanciare un ulteriore appello ai donatori: “Continuate a donare con regolarità anche nelle prossime settimane! La prenotazione ci permette di programmare la donazione garantendo una costante disponibilità di sangue per tutti i pazienti” queste sono le parole del presidente dell’Avis Comunale di Sassari, Serafino Dettori che vuole ringraziare pubblicamente tutti i donatori di sangue che con il loro gesto anonimo e gratuito dimostrano un grande senso civico e uno spirito di solidarietà che infonde fiducia e speranza per il futuro.

Ricordiamo che l’apertura dell’Unità di Raccolta Avis di Via Pavese è garantita dal lunedì al sabato, dalle 8,00 alle 12,00, tel. 079252577 oppure cellulare 3701434967.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook di Voce Universitaria

commenti