Mele (Lega): “Licenziata perché incinta, decisione inaccettabile”

consigliere regionale lega oristano

“Licenziata perché incinta, sembra il racconto di un avvenimento lontano nel tempo, totalmente impossibile ai giorni nostri con tutte le norme che negli anni sono nate a tutela delle donne, del lavoro e della parità di genere”. Sul caso della dipendente licenziata da Aias interviene anche Annalisa Mele, Consigliere Regionale eletta nelle circoscrizione di Oristano con il Gruppo Lega Salvini Sardegna.

“Invece questi episodi sono sempre più vergognosamente frequenti in Italia, e in Sardegna.
Il caso della signora licenziata dall’Aias perché ha comunicato la sua gravidanza a rischio è un episodio che lascia attoniti per la chiara e inaccettabile discriminazione nei confronti della donna, che ha il diritto di mettere al mondo un figlio senza la paura di ritrovarsi poi senza un lavoro. Mi chiedo a cosa servano le numerose leggi che si promulgano se poi le stesse non vengono applicate come si dovrebbe. Forse prima di imbatterci in discussioni infinite circa la necessità di scrivere nuove norme di legge ci si dovrebbe sedere e pensare a come far rispettare quelle che il nostro ordinamento già prevede.” ha dichiarato la Mele.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326