Ennas (Lega): “Il Sulcis-Iglesiente chiede la propria provincia”

ennas provincia sulcis iglesiente

Il consigliere regionale della Lega, Michele Ennas prende posizione sulla riforma delle province, avanzando la proposta di creare l’ente territoriale del Sulcis-Iglesiente, rendendolo autonomo da quello del Sud Sardegna, comprendendo oltre alle zone attuali di Carbonia e Iglesias, anche parte del Medio Campidano.

Ennas chiederà il futuro della provincia nella riunione della maggioranza che si terrà la prossima settimana e che il nuovo ente locale che nascerà abbia un veri poteri gestionali, in modo che sia capace di rispondere alle esigenze dei cittadini e alle necessità del territorio.

Il consigliere regionale non è l’unico che spinge per questa soluzione, ma si fa portavoce di tanti amministratori locali delle cittadine del Sulcis-Iglesiente. Da qui la richiesta all’Assessore regionale Sanna e al collega di partito Pierluigi Saiu, presidente di commissione Enti Locali, di partecipare ad un incontro che Ennas promuoverà nel territorio sul tema dello sviluppo della provincia.

Ennas si è detto molto soddisfatto dell’annuncio del presidente Solinas sulla realizzazione di un nuovo ospedale del Sulcis-Iglesiente, che dimostra come la nuova giunta ha la “volontà di progettare un sistema sanitario che sia funzionale ai bisogni del territorio e che guarda al futuro”.  Ha aggiunto che la nuova struttura dovrà avere precise funzioni, coordinate con quelle già esistenti.

Concludendo, ha riferito che lui è impegnato quotidianamente nel confronto sul tema della sanità con operatori, cittadini e associazioni, unitamente all’assessore regionale Mario Nieddu, in una situazione disastrosa, determinata da una riforma scellerata che ha pensato solo ai conti e ha mandato in tilt il sistema sanitario, soprattutto nelle periferie.

Condividi questo articolo: