Sassari, educazione ambientale. Grande successo nelle scuole

corso sassari

Grande successo per il progetto sul riciclo ideato e promosso dal Comune di Sassari e dalla RTI (Ambiente Italia, Gesenu e Formula Ambiente) che ha coinvolto numerosi alunni delle scuole primarie e secondarie 1° del Territorio.

Promosse in educazione ambientale le scuole del Comune di Sassari che hanno partecipato al progetto didattico, ideato e promosso dal Comune di Sassari e dalla RTI Ambiente Italia, Gesenu e Formula Ambiente “Riciclo, Che classe! È l’ora dell’ambiente!”, che ha coinvolto numerosi alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio.

La giornata conclusiva di consegna dei “Diplomi Ambientali” si è svolta questa mattina online alla presenza dell’assessora comunale all’Ambiente e Verde pubblico Antonella Lugliè, alla dirigente Marge Cannas, a Deborah Manca, responsabile dell’appalto, e di Carlo Lolliri e Roberto Damiano come referenti della RTI, insieme a una rappresentanza di alunni e insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Sassari.

Ed è stata proprio la giornata conclusiva online a celebrare lo straordinario impegno e il grande entusiasmo che gli insegnanti e gli alunni hanno messo in campo per le attività del progetto, nonostante il difficile momento dettato dall’emergenza Covid-19, proseguendo il dialogo formativo sul tema dell’educazione ambientale che Comune e Gestore stanno portando avanti con convinzione.

Gli alunni che hanno aderito al progetto, oltre a partecipare alla lezione interattiva online, hanno dato libero sfogo alla loro fantasia e creatività realizzando originali opere d’arte sulle tematiche approfondite durante la lezione condotta da un comunicatore ambientale e sono stati numerosissimi gli elaborati pervenuti.

Al centro del progetto alcune domande importanti. Come si differenzia correttamente? Ma soprattutto, dove vanno a finire i rifiuti che getto nel cestino? Le future generazioni hanno un’importante responsabilità nei confronti dell’ambiente e la scuola ha un ruolo fondamentale nell’educare gli alunni a coltivare una coscienza ecologica, è per questo che la sostenibilità ambientale è diventata un requisito indispensabile di ogni moderno curriculum scolastico. Pertanto, l’Azienda ha proposto alle scuole del comune l’esperienza di una lezione online interattiva che è stata da supporto all’educazione di questa materia. Un comunicatore ambientale connettendosi con la classe, attraverso un’attenta analisi pratica dei rifiuti prodotti giornalmente e con delle animazioni video, ha illustrato le corrette modalità di differenziazione ed il ciclo integrato dei rifiuti.

I partecipanti hanno ricevuto un “Diploma Ambientale” e un riconoscimento alla scuola. La volontà è stata quella di coinvolgere in maniera totalmente interattiva gli alunni che, in questo modo, hanno avuto modo di imparare le buone pratiche di educazione ambientale, e di scoprire divertendosi curiosità e nozioni sulla raccolta differenziata e sul riciclo dei rifiuti.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326