Peculato fondi regionali, chieste condanne per 24 politici ex centrosinistra

rapina portavalori

Le condanne più pesanti sono state chieste per i tre imputati che avevano ricoperto la carica di presidenti e tesorieri del gruppo: tre anni e mezzo di reclusione. Ma il pubblico ministero del tribunale di Cagliari, Marco Cocco, al termine della sua requisitoria ha sollecitato anche altre ventuno condanne a 2 anni e 2 mesi nei confronti di altrettanti ex esponenti del centrosinistra a processo con l’accusa di peculato per l’uso dei fondi destinati al Consiglio regionale della Sardegna nella XIII legislatura, dal 2004 al 2009.

Gli imputati erano esponenti della Margherita, molti dei quali passati poi al Pd con ruoli di spicco, Socialisti, Progetto Sardegna e Idv.

Secondo i calcoli del pubblico ministero, le contestazioni risultano prescritte per Francesco Sabatini e Giommaria Uggias, mentre erano stati già stralciati e dichiarati prescritti i reati relativi alle posizioni di Renato Cugini che Siro Marroccu. Un altro imputato, Alberto Sanna, è invece deceduto all’inizio del processo. Oggi, dopo l’accusa, hanno iniziato a parlare i difensori, che proseguiranno il 7 settembre. Quel giorno potrebbe anche esserci la sentenza. (ANSA)

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326