Operata la donna colpita dal compagno a Sennori, stabili le sue condizioni

aou sassari tamponi covid medici

Piera Muresu, la donna di 48 anni vittima del tentato femminicidio ieri sera a Sennori (Sassari), nella notte ha superato un delicato intervento chirurgico all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari: le sue condizioni sono stabili e resta ricoverata nel reparto Rianimazione.

La donna è stata ferita con due colpi di arma da fuoco alla base del collo e a una scapola. Ad esplodere i due colpi, probabilmente con una pistola di piccolo calibro, sarebbe stato il suo compagno, 42anni, anche lui di Sennori, che poi si è tolto la vita impiccandosi nel garage di casa.

I carabinieri della stazione di Sennori e della Compagnia di Porto Torres hanno appurato che la donna è stata ferita nelle campagne attorno al paese e non nella sua abitazione di via Volta, come si pensava in un primo momento.

Nel pomeriggio di ieri Piera Muresu e il compagno hanno fatto un giro in campagna con l’auto di lui: qui i due avrebbero litigato e la donna sarebbe stata ferita. Poi l’uomo l’ha riaccompagnata in paese per lasciarla, ferita nei pressi della sua abitazione. La donna si è trascinata fino al campo sportivo “Basilio Canu”, per chiedere aiuto a una postazione del 118, l’uomo invece è andato nel suo garage in via Carducci e si è impiccato.

Continua la ricerca dell’arma del delitto e stamattina gli investigatori stanno setacciando la zona di campagna dove di due avrebbero litigato sperando di trovare qualche elemento utile alle indagini. (ANSA)

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326