Fratelli d’Italia Alghero: “Sefora Salis serva dei nemici dell’Amministrazione”

“Ecco provenire dalla segretaria del circolo Tricolore Sefora Salis l’ennesimo attacco vigliacco, portato avanti in piena sintonia con la sinistra algherese. Senza serie proposte da avanzare, la segretaria va contro il suo stesso partito e si scaglia sistematicamente contro l’Assessore Di Gangi, stavolta con un attacco fondato su fantasie deliranti. Dietro ai continui attacchi c’è solo il chiaro interesse personale di chi è stato lasciato in panchina dagli elettori e oggi vorrebbe sostituire l’Assessore“. Interviene così il Circolo Azione di Fratelli d’Italia Alghero, in merito al comunicato uscito ieri del circolo Tricolore, che attaccava con futili motivi l’assessore Di Gangi.

Il circolo Azione sottolinea che si è tenuto lontano dalle polemiche “per evitare che il nome di Fratelli d’Italia venisse trascinato in polemiche sterili”, ma dopo le ultime parole, ha rotto il silenzio, evidenziando come la Salis fin da subito ha attaccato il Sindaco, il partito, i suoi rappresentanti istituzionali, spesso assumendo le stesse posizioni dell’opposizione. A ciò si aggiunge l’uscita di ieri, fatta oltretutto durante una delle più gravi crisi mai viste, mentre l’Amministrazione e gli assessorati lavorano senza sosta alla gestione dell’emergenza sanitaria e economica.

Secondo il circolo Azione, è evidente che “Sefora Salis, Ennio Ballarini e Lelle Simula hanno tradito la loro appartenenza politica e i valori del partito, perché incapaci di affrontare la decisione sovrana degli elettori, danneggiando il partito per meri scopi personali. Il coordinatore provinciale Emanuele Beccu, il coordinatore regionale Antonella Zedda e il consigliere regionale Nico Mundula sono intervenuti poche settimane fa, a nome di Fratelli d’Italia, per confermare la loro piena fiducia e il pieno sostegno all’operato di Di Gangi e Mulas.

“Con il loro agire vigliacco – evidenziano -, hanno dimostrato disonesta non solo verso gli attivisti, ma anche nei confronti degli elettori di Fratelli d’Italia. Agli iscritti del secondo circolo, che non sono in sintonia con questa gestione, va la nostra vicinanza e la nostra amicizia, oltre che l’invito a liberarsi il prima possibile dei personaggi che in questo momento intervengono anche a loro nome, utilizzandoli strumentalmente”.

“Non è la prima volta – conclude – che il circolo di Sefora Salis viene redarguito, perciò riteniamo sia ormai inevitabile un intervento autorevole del partito, per mettere la segretaria nelle condizioni di non nuocere più all’immagine di Fratelli d’Italia con questo modo dissennato e miserabile di fare politica“.

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti