Alghero, Palazzo Civico torna alla città, al via riqualificazione immobile

alghero

Una casa per le istituzioni algheresi, per la rappresentanza istituzionale, per la cultura e per le funzioni di pubblico interesse.

Palazzo Civico riparte dall’attenta opera di riqualificazione che lo riporterà al ruolo di fulcro della comunità, un immobile più funzionale, con il significativo ripristino l’ingresso dalla Piazza Civica, storica sede della socialità della città che favorirà una nuova distribuzione degli spazi, aperti alle iniziative istituzionali e a quelle culturali delle espressioni organizzate della città.

Ieri la consegna del cantiere, che entro il 22 gennaio 2022, data prevista per la fine dei lavori, dovrà restituire alla città il gioiello nella sua interezza, per rendere l’intero Palazzo accessibile a tutti, abbattendo ogni tipo di barriera. Previsti spazi specifici e funzionali anche per i gruppi consiliari e per il lavoro quotidiano dei consiglieri, per quello delle commissioni e degli uffici della massima assemblea cittadina.

L’investimento finanziario è di 1.039.570,82 euro, reperiti per 600 mila euro con un mutuo Jessica stipulato nel 2015 e per la restante parte con fondi di bilancio comunale. Presenti alla Consegna del Cantiere il Sindaco Mario Conoci, il presidente del Consiglio Comunale Raffaele Salvatore, l’Assessore ai lavori Pubblici Antonello Peru, l’impresa appaltatrice, la Coedil Sud Srl, i tecnici comunali.

Un bene prezioso che torna nelle disponibilità della città, nella sua interezza, con spazi per le finalità istituzionali e per svolgimento di iniziative di pubblico interesse” spiega il Sindaco Mario Conoci. Previsti rinnovati spazi funzionali non solo per le attività istituzionali e per l’Assemblea Civica, ma anche per anche per le diverse attività a servizio della collettività. Per il Presidente del Consiglio Comunale Raffaele Salvatore “si tratta di un passo importante verso il riordino degli spazi e per la qualità della sede istituzionale, più funzionale e aperta alla città”.

L’edificio si appresta a subire una profonda riqualificazione che prevede la ricostruzione della scala del piano terra di collegamento centrale a tutti i piani, risanamenti delle murature, adeguamento dell’impiantistica, manutenzione straordinaria della copertura. È previsto il posizionamento di un ascensore esterno in vetro e acciaio nel cortile interno principale che dal piano terra porterà al primo e al secondo piano. Otto mesi circa di lavori, “un progetto importante che – come affermato dall’Assessore Peru – rappresenta un altro passo avanti nel programma delle opere pubbliche in città che trova concretezza”

Condividi questo articolo:

Commenta l'articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.iltamburino.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326