Concorso per l’assegnazione dei contributi per l’affitto

sassari contributi affitto comune
Il Comune di Sassari indice un bando di concorso pubblico per l’assegnazione di contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione di immobili ad uso residenziale per l’anno 2019.

Sono ammessi all’erogazione dei contributi i soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere, unitamente a tutti i componenti del nucleo familiare, cittadini italiani ovvero cittadini di uno Stato appartenente all’Unione Europea;
b) essere cittadini immigrati in possesso di un regolare titolo di soggiorno e residenti nel Comune di Sassari;
c) essere residenti, unitamente a tutti i componenti del nucleo utilizzatore del medesimo alloggio, nel Comune di Sassari alla data di presentazione della domanda;
d) non essere assegnatari, unitamente a tutti i componenti del nucleo utilizzatore del medesimo alloggio, di un alloggio di edilizia residenziale pubblica, né conduttori di alloggi di proprietà comunale il cui canone di locazione sia equiparato a quello degli alloggi E.R.P.;
e) non essere titolari, unitamente a tutti i componenti del nucleo utilizzatore del medesimo alloggio, di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare ai sensi dell’art. 2 L.R. 13/89, sito in qualsiasi località del territorio nazionale;
f) essere titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo primario per un alloggio sito nel Comune di Sassari, corrispondente alla residenza anagrafica del richiedente, reso in forma scritta e regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate alla data di presentazione della domanda;
g) essere titolari di un contratto di locazione stipulato in data antecedente alla presentazione della domanda e valido per tutto il periodo al quale si riferisce il contributo eventualmente ottenuto. In caso di scadenza del contratto nel corso dell’annualità a cui fa riferimento il presente bando, il contributo sarà ugualmente erogato qualora il contratto venga rinnovato nel corso dell’anno;
h) non aver beneficiato, unitamente a tutti i componenti del nucleo utilizzatore del medesimo alloggio, di altri contributi e/o provvidenze comunque finalizzate al pagamento del canone di locazione, nelle stesse mensilità nel corso dell’anno 2019 (es. Reddito di cittadinanza).

Sono esclusi i titolari di contratti di locazione di unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A1, A8, A9. Non sono inoltre ammessi al godimento del contributo i nuclei familiari che abbiano in essere un contratto di locazione stipulato tra parenti ed affini entro il secondo grado, o tra coniugi non separati legalmente.

La concessione del contributo è subordinata alla sussistenza dei seguenti requisiti: per la Fascia A, ISEE del nucleo familiare uguale o inferiore alla somma di due pensioni minime INPS (€13.338,26), rispetto al quale l’incidenza sul valore ISEE del canone annuo corrisposto è superiore al 14%.
Per la Fascia B, invece, l’ISEE del nucleo familiare uguale o inferiore al limite di reddito previsto per l’accesso all’edilizia sovvenzionata, pari ad € 14.162,00, rispetto al quale l’incidenza sul valore ISEE del canone annuo corrisposto è superiore al 24%.

I moduli sui quali dovrà essere compilata la domanda di partecipazione al bando potranno essere scaricati dal sito internet del Comune di Sassari. Sono altresì distribuiti presso
– L’Ufficio Problemi della Casa in via Coppino n. 18;
– L’U.R.P. in corso Angioj n. 15;
– Le seguenti Organizzazioni Sindacali degli Inquilini: “SICET” – “SUNIA” – “UNIAT”.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro le ore 13,00 del 20/09/2019 con le seguenti modalità:

  • Spedita tramite raccomandata A/R
  • Consegnata a mano in BUSTA CHIUSA nei giorni di apertura del Servizio Problemi della Casa, al primo piano di via Michele Coppino n. 18 (Corte Santa Maria) unitamente a fotocopia fronte/retro di un documento di identità in corso di validità di colui che richiede il contributo (le domande non verranno controllate ma solo ritirate).

Le domande potranno essere presentate anche tramite le suddette Organizzazioni Sindacali degli inquilini. La consegna delle domande presso il Servizio Problemi della Casa da parte dei richiedenti avverrà nei giorni sotto riportati. Lunedì, mercoledì e venerdì – dalle ore 11,00 alle ore 13,00. Il primo ed il terzo lunedì del mese gli uffici sono aperti esclusivamente ai rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali degli inquilini. Si noti bene che giornalmente, negli uffici, saranno consegnati un massimo di 50 numeri per presentare le domande. Le domande che perverranno oltre il termine suindicato saranno escluse.

Condividi questo articolo: