Settimana ricca di eventi a Stintino

È iniziata la settimana di festeggiamenti a Stintino in occasione del Ferragosto

Dopo l’apertura del ciclo di eventi di ieri, con l’inaugurazione della mostra Maree di Marina Princivalle, il concerto dell’orchestra d’archi Juvenilia e dei Camberra, prosegue oggi il programma con il festival internazionale “A manu tenta in tour“, che ritorna a Stintino dopo la riuscita edizione dello scorso anno. Saliranno sul palco di piazza dei 45, alle 22, saranno i gruppi in abito tradizionale provenienti da Taiwan, Bolivia, Colombia, Spagna e Repubblica Ceca.

Domani 14 agosto, alle 23, sul lungomare Colombo sarà possibile assistere allo spettacolo pirotecnico per ricordare la nascita del paese dei pescatori, il 14 agosto 1885.

Il giorno di Ferragosto, invece, è prevista la messa alle 18 e poi la processione della Confraternita della Beata Vergine della Difesa in occasione della festa dell’Assunta.

Il 17 agosto, a partire dalle ore 20, la piazza dei 45 ospiterà la sagra del maialetto allo spiedo.
La serata, a partire dalle ore 21, sarà animata dalla sedicesima edizione della rassegna musicale Note d’autore che come ogni anno proporrà numerosi artisti isolani.
L’appuntamento è curato da Giulio Martinetti e MegachipMusica, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro loco di via Sassari.
Quest’anno a salire sul palco di piazza dei 45 saranno numerosi artisti e tra questi, Gabriele Masala, Enzo Mugoni, Paolo Bolognesi, Sassari 6 musica by Gianni Piras, Pauz, Kya, I musicanti del marciapiede accanto, Marta Pedoni, Namowam, Beatrice Faggi, Valle e Bandito, Materia Oscura, Claudio Carente e Laura Salaris. Quest’anno è prevista anche la partecipazione della compagnia teatrale Nino Costa. A condurre la serata saranno Giulio Martinetti e Sonia Sole.

Alle 21, appuntamento anche al Mut con la conferenza di Silvia De Franceschi (archivista) e Maura Fiamma (microbiologa medica) che parleranno di L’erotismo. Effetti collaterali.

Si chiuderà domenica 18 alle 20 ancora appuntamento al Mut, questa volta con la conferenza di Antonello Greco su Il progetto Virtutes Materiae, indagare, recuperare, comunicare le tecniche costruttive romane.

Condividi questo articolo: