Approvazione definitiva del Piano di Sviluppo dell’agro di Alghero

L’approvazione definitiva del programma di conservazione e valorizzazione dei beni paesaggistici della bonifica dell’agro di Alghero è ora realtà

Ieri sera il Consiglio comunale ha approvato in via definitiva lo strumento urbanistico atteso da anni, dopo il recepimento delle prescrizioni della Regione. Un atto fondamentale per l’agro di Alghero che così potrà finalmente usufruire di opportunità per il miglioramento e adeguamento delle dotazioni aziendali, sviluppo economico e crescita delle imprese agricole.

Una pianificazione nata nel 2014 sulla base delle previsioni urbanistiche del 2010, arrivata oggi alla conclusione alla presenza in via Columbano di una folta rappresentanza di residenti delle aree di bonifica. Uno strumento urbanistico che centra l’obbiettivo di unire tutto il mondo delle campagne, senza più quelle divisioni che hanno caratterizzato l’iter degli anni precedenti, nel corso dei quali non si è riusciti dare risposte con la giusta sintesi necessaria. Premiato il lavoro dell’Amministrazione.

“Pochi giorni dopo il Pai abbiamo approvato il secondo atto di programmazione urbanistica importante per il territorio. Stiamo producendo risultati importanti senza aspettare la fine del mandato – commenta Mario Conoci – ; lo stiamo facendo senza dividere la città, cercando di condividere un progetto comune con tutti i comitati di borgata, con i portatori di interesse, con la Regione. Un risultato ottenuto da questa maggioranza che ha voluto invertire una rotta che nei cinque anni precedenti non era riuscita a completare un percorso che oggi, invece, abbiamo raggiunto con ascolto, condivisione e con unità”.

L’approvazione è arrivata con 16 voti favorevoli, con alcune defezioni dovute ad assenze per malattia di alcuni consiglieri e altre per incompatibilità. Un impegno forte della Giunta soprattutto per dare risposte agli operatori agricoli che potranno usufruire di ottime opportunità contenute nel Piano con le migliori prospettive per ottenere i finanziamenti per le infrastrutture del Piano di Sviluppo Rurale. Un obbiettivo raggiunto con il lavoro costante dedicato sia sul versante tecnico che su quello dell’ascolto dei residenti.

“Siamo contenti dell’unanimità – dichiara l’Assessore all’Urbanistica Emiliano Piras – e auspichiamo che questa condivisione avvenga anche per il Piano Urbanistico Comunale. Non abbiamo infatti alcuna intenzione di aspettare la fine del mandato per varare lo strumento urbanistico più importante. Ma intanto cogliamo i frutti di un lavoro intenso, della maggioranza e dei tecnici, che ringrazio, con il Piano di valorizzazione dell’agro. Abbiamo ascoltato tutti, e abbiamo posto le basi affinché anche chi ieri era rimasto indietro possa beneficiare delle opportunità di sviluppo e di crescita economica legata all’imprenditorialità agricola”.

Condividi questo articolo: